PRATICHE.png
 
 

HATHA RAJA YOGA

Una pratica completa, che con il tempo, costanza e devozione conduce verso l’auto-realizzazione. L’Hatha Raja richiede costante movimento, attenzione al respiro e visualizzazione del Prana, così corpo e mente trovano il modo corretto di trasformarsi.
Una pratica tramandata sin dall’antichità, condivisa a noi da Sri Andrei Ram Om, diretto discepolo di Sri Dharma Mittra.
Una pratica dinamica  e tradizionale dello yoga che si compone dalla costruzione dei saluti al sole, strutturati in modo fluido e creativo.
Le sequenze saranno integrate dallo studio delle asana, dall'approfondimento di tecniche pranayama, visualizzazione, meditazione e canto dei mantra.
Trasformiamo la negatività in auto-realizzazione positiva, per migliorare la propria vita e le relazioni.

 

MAHA SADHANA

La "Grande Pratica".
Ci immergeremo nella pratica delle asana, conoscendo le diverse variazioni per ogni postura, invitando così, sia praticanti principianti che esperti, a condividere la stessa classe di yoga, creando un'unica grande vibrazione.
Verranno esplorate differenti tecniche di purificazione (Kriya), il canto dei mantra (Kirtan), inoltre studieremo tecniche di respirazione (pranayama), indispensabili per preparare al meglio il corpo al movimento.
La pratica si concluderà con una sessione di Yoga Nidra, un rilassamento guidato volto a rigenerare ogni cellula del corpo, riconducendoci ad uno stato di equilibrio tra corpo e mente.

 

PRANA NIDRA

Un rilassamento consapevole.
È un metodo sistematico e scientifico di yoga nidra per la guarigione pranica, che aumenta gradualmente la consapevolezza del prana - la forza vitale. È il bagliore radioso della pelle, la spinta interiore verso l’auto realizzazione, il desiderio di amare ed essere amati.
Il corpo si addormenta ma la mente resta cosciente.
Mentre il corpo si abbandona si rimane consapevoli del proprio respiro.
Una pratica intensa che costituisce la base di un profondo viaggio che rivela il legame tra respiro, la forza vitale e la mente.
Una voce ci guiderà aiutandoci a generare e dirigere consapevolmente il prana per una maggiore vitalità e salute.
Risveglio spirituale e ricerca di benessere sono gli obiettivi che ci promettiamo di raggiungere attraverso questa tecnica.

 

YOGA RISTORATIVO

Si tratta di un lavoro mirato sul corpo per acquisire forze fisiche e mentali, per ritrovare l’energia vitale.
Una pratica meditativa che permette di calmare la mente, equilibrare il sistema nervoso e distendere i muscoli del corpo.
Un modo di praticare yoga basato sulla spontaneità e sulla dolcezza, avvalendosi di supporti come coperte, cuscini (bolster), mattoncini, cinture, cuscinetti per gli occhi, sedie e talvolta anche un muro, per indurre il corpo e la mente in uno stato di profondo rilassamento.
Fornendo al corpo un sostegno gli sarà concesso di abbandonarsi naturalmente, lasciando andare le tensioni profondamente radicate. Il corpo si rigenera richiamando uno stato di guarigione, di riposo e di rinnovamento.
Una pratica di ricarica e distensione. Consigliata una volta a settimana anche ai praticanti esperti, abituati ad una pratica intensa e dinamica, per sciogliere le tensioni muscolari.

 

HATHA VINYASA

Hatha Yoga è la forma di yoga più antica e più completa: coinvolge la mente, il respiro e il corpo. Insegna a dominare l’energia cosmica presente nell’uomo, manifesta come respiro, e quindi a conseguire un controllo della cosa più instabile e mobile che si possa immaginare: la mente. Il vinyasa è una forma di yoga dinamico che anziché far eseguire le posizioni in una semplice successione le collega in un flusso. Il respiro segue e unisce le sequenze: in altre parole attraverso la sincronizzazione del respiro con il movimento, unisce in un unico flusso una serie di posture. Questo tipo di lezione unisce la staticità dell’Hatha alla fluidità del vinyasa, le posizioni vengono eseguite facendo scorrere con lentezza, eleganza e dolcezza ogni movimento nel passaggio da un'asana all'altra, anche attraverso l’utilizzo di specifici supporti, con respirazioni guidate e piccole meditazioni. Adatto a tutti i corpi e a tutte le età è un approccio dolce e terapeutico pensato sia per chi si avvicina allo yoga per la prima volta, ma perfetto anche per chi pratica già da tempo e vuole approfondire ciascuna asana da un’altra prospettiva.

 

YIN YOGA CON MASSAGGIO SONORO

Yin Yoga è una pratica che lavora sulla parte più profonda del nostro corpo fisico e muscolare. In questa pratica si va a stimolare, a rilassare e a massaggiare, attraverso la staticità e il respiro, il tessuto connettivo, i muscoli, i tendini e le articolazioni. Nei piani più sottili andremo a creare spazio nella mente, tra un pensiero e l’altro. Le vibrazioni aumenteranno, si crea silenzio nella nostra vita che a volte è troppo rumorosa e frenetica. Durante la lezione ti guiderò con una meditazione guidata verso l’abbandono e il  rilassamento profondo, in cui tu non dovrai far altro che accomodarti e sentirti a tuo agio nelle pose che ti presenterò. Lo YinYoga è una pratica raffreddante per questo non serve il lavoro muscolare,  diversamente dalle altre pratiche dinamiche. Qui lavoreremo sulla struttura, per andare a rinforzare il nostro sistema immunitario e a riequilibrare il nostro sistema nervoso. La pratica sarà accompagnata dal suono delle campane tibetane che aiuteranno a riequilibrare le vibrazioni interne e rilassare la nostra mente costantemente disturbata dalle frequenze troppo alte. Lo Yin Yoga è molto adatto agli sportivi e a chi vuole rimanere in ascolto delle pose. Il tuo cuore ti parlerà e tu riuscirai a sentirlo

 

YOGA WHEEL

Impareremo ad usare la ruota, strumento prezioso per approfondire la pratica yoga migliorando l’esecuzione delle singole posture. Un accessorio progettato per aiutare il corpo nello stretching, capace di far abbandonare le tensioni, guadagnando così, maggiore flessibilità. Apprenderemo come acquistare maggior consapevolezza e come aumentare la flessibilità, respirando profondamente nelle singole posizioni, aumentando il flusso sanguigno. Il movimento della schiena sulla ruota creerà spazio nella colonna vertebrale e libererà ogni tensione muscolare. Svilupperemo la mobilità in tutto il corpo in modo sicuro ed efficiente.

 

FREE MEDITATION

In VIRALAB yoga ogni associato avrà la possibilità di usufruire della sala per dedicarsi alla meditazione.
Un’occasione preziosa per prendersi una pausa, sedersi comodamente, chiudendo gli occhi e fermandosi ad ascoltare.
Nella preghiera ci si raccoglie in silenzio per parlare con Dio, nella meditazione lo ascoltiamo.
Tra una lezione e l’altra, potrete approfittare della sala e concedervi la vostra libera meditazione, la Shala sarà sempre a vostra disposizione.
La Meditazione se praticata con costanza,  può regalare effetti benefici alleviando ad esempio i sintomi di ansia e depressione.



 

KUNDALINI YOGA

Il Kundalini Yoga, chiamato anche Yoga della Consapevolezza, è una tecnologia portata dal Maestro Yogi Bhajan in California negli anni 60. In un momento cui la ricerca del benessere era rivolta all'esterno, Yogi Bhajan, attraverso le sue conoscenze yogiche, portò queste pratiche a noi occidentali per stimolare la nostra vitalità e renderci delle persone attive, non reattive. 

Il Kundalini Yoga lavora sulle energie mentali e fisiche e le pone sotto il potere della volontà, lo strumento dell’anima. Questa tecnologia equilibria l’apparato endocrino, rafforza il sistema nervoso, aumenta la capacità polmonare e purifica il sangue.  
E’ una scienza potente progettata per risvegliare appieno il potenziale della coscienza umana in ogni individuo e per espanderla al Sè Illimitato. Questa pratica ti cambia semplicemente da dentro a fuori, ti fa venire voglia di essere una persona migliore e di vivere una vita incentrata sul cuore.

“Non è la meditazione a fermare la mente. È la resa della mente all’anima e dell’anima alla Verità. È quando preferite la parola della Verità a quella del vostro stesso intelletto”
-Yogi Bhajan

ASHTANGA YOGA

L’Ashtanga Yoga è un metodo dinamico caratterizzato dal sistema del Vinyasa, ovvero la sincronizzazione del respiro con i movimenti del corpo in una serie progressiva di posture. Le posture (asana), la respirazione (unita all’utilizzo di uddiyana e mula bandha, chiusure muscolari) e la focalizzazione dello sguardo (drishti) costituiscono i tre aspetti fondamentali di questa disciplina e vengono identificati univocamente con il nome di Tristhana.Una pratica corretta e quotidiana dell’Ashtanga Yoga aiuta a mantenersi in uno stato di buona salute. Gradualmente si sviluppano forza e resistenza, controllo e flessibilità. L’eliminazione delle tossine attraverso la sudorazione favorisce la purificazione dell’organismo a livello profondo, e anche le patologie a carico del sistema muscolo-scheletrico, spesso dovute a difetti posturali, possono trarre giovamento da una pratica costante. L’Ashtanga Yoga viene anche definito una meditazione in movimento, per la costante attenzione riportata al respiro. Nel tempo, il praticante migliora la capacità di concentrazione, la mente diviene più lucida e calma, si riducono gli stati di ansia e stress favorendo lo sviluppo del proprio benessere interiore. Tutti possono avvicinarsi a questo metodo sotto la guida di un insegnante esperto.

SIVANANDA SEQUENCE

La Sivananda Sequence è una pratica completa. Si inizia con il dharana/dyana una prima fase contemplativo-meditativa per liberare la mente ed entrare in connessione con il Se interiore. Durante questa prima parte si prova a dare un’intenzione o Sankalpa dedicando la pratica a qualcuno o qualcosa. La pratica prosegue con un paio di esercizi di pranayama per allineare e liberare i nadi (canali) e incanalare energia o prana. Prima del Surya Namaskar (Saluto al Sole), si scalda il corpo fisico effettuando una preparazione volta ad aprire le spalle e la schiena ed ad attivare il pavimento pelvico. La pratica prosegue poi con le Asana (Posizioni): si parte da quelle sedute e sdraiate per arrivare a quelle in piedi. Ogni posizione viene tenuta per un determinato lasso di tempo che aumenta progressivamente. Questo aiuta a mantenere alta la concentrazione sul Respiro e sul qui ed ora, oltre che ad aumentare i benefici fisici ed emotivi che si celano dietro ad ogni forma. Termina quindi con lo savasana ed il rilassamento finale, guidato prima ed accompagnato da mantra poi. L’OM Shanti finale si canta tutti insieme per suggellare l’unione con se stessi e con chi ha condiviso la pratica con noi.